Punteggio minimo test di Medicina 2024: cosa aspettarsi?​

Punteggio minimo test di Medicina 2024: cosa aspettarsi?

punteggio minimo test di medicina 2024

La prima sessione test di Medicina 2024, tenutosi il 28 maggio, ha visto la partecipazione di migliaia di studenti in tutta Italia. Con la pubblicazione dei punteggi anonimi divisi per ateneo, si attendono le previsioni per il punteggio minimo necessario per accedere alle facoltà di Medicina e Odontoiatria. 

Cerchiamo di fare chiarezza basandoci sui dati attuali e analizzando le previsioni che girano online in questi giorni. 

Pubblicazione dei punteggi anonimi

Il Ministero dell’Università e della Ricerca ha pubblicato su Accesso Programmato le liste dei punteggi anonimi, associati a ciascun candidato tramite il codice etichetta. Questo significa che, al momento, solo chi è riuscito a ricordarsi il proprio codice etichetta conosce il proprio punteggio. Inoltre, le liste sono divise per ateneo e non offrono una visione immediata della propria posizione a livello nazionale.

Punteggio minimo test di medicina: sessione di maggio

Le prime stime che stanno girando online in questi giorni indicano che, dopo la sessione di maggio, il punteggio minimo per accedere alle facoltà di Medicina potrebbe aggirarsi intorno ai 60-61 punti.

Questo valore è stato calcolato considerando la posizione 15.945 della graduatoria totale, ottenuta unendo tutti i pdf dei vari atenei e sommando i posti disponibili: 14.823 per Medicina e 1.122 per Odontoiatria, nelle università statali italiane.

Ma perché il punteggio minimo non è definito?

Non considera la seconda sessione del test a luglio

Nel calcolo definitivo mancano ovviamente ancora i punteggi della seconda sessione di luglio, alla quale parteciperanno comunque la maggior parte degli studenti che hanno svolto quello di maggio. Tra l’altro, girano voci secondo cui i punteggi del test di luglio saranno mediamente migliori rispetto a quelli di maggio, perché i candidati avranno più tempo per prepararsi (terminate scuola, lezioni ed esami), meno stress (essendo per molti il secondo tentativo), e una maggiore familiarità con il meccanismo della banca dati.

Gli scorrimenti e le rinunce influenzano il punteggio

Nella graduatoria finale, è fisiologico che il punteggio minimo generalmente scenda progressivamente con gli scorrimenti delle graduatorie e le rinunce degli studenti che, magari, preferiscono altre facoltà o università.

Non sappiamo quanti posti saranno dedicati agli Ex Quartini

Sul totale dei posti disponibili quest’anno, alcuni saranno riservati agli ex quartini dell’anno scorso che hanno rifatto il test nella sessione di maggio. Purtroppo però al momento non si ha ancora un numero certo di quanti posti saranno dedicati alla loro graduatoria.

Cosa fare nel frattempo?

Se sei uno degli studenti che ha sostenuto il test a maggio e non conosci il tuo punteggio preciso, il consiglio è di non impazzire con calcoli azzardati e supposizioni, ma di attendere con pazienza le comunicazioni ufficiali e soprattutto di non focalizzarti solo sul raggiungere il punteggio minimo. 

Il tuo obiettivo non dovrebbe essere accontentarti del minimo, ma dare sempre il massimo delle tue possibilità, puntando al 90. 

Quindi, se stai pianificando di fare il test a luglio, utilizza questo tempo non per fare stime ma per prepararti al meglio, cercando di fare il punteggio più alto che puoi, esercitandoti e ripassando o colmando eventuali lacune. Il punteggio minimo effettivo sarà chiaro solo con il progredire delle varie fasi di selezione e soprattutto con la graduatoria finale. 

banca dati test di medicina 2024 2025 punteggi nominali

Utilizza l’app thefaculty per prepararti gratis e al meglio aspettando luglio: esercitati con i quesiti della banca dati di maggio e con i quesiti generici di medicina, con gli stessi argomenti della banca dati. Aggiorneremo le domande col nuovo database non appena disponibili!

Se vuoi saperne di più sulla sessione di maggio del test di medicina 2024, puoi visualizzare la traccia della prova in questo articolo